LIBRO E MOSTRA Gli occhi
della guerra
Gli occhi della guerra incrociati in tanti reportage in prima linea. Per questo gli occhi della guerra diventano il titolo di un libro fotografico. Un libro per raccontare, con immagini e sguardi fugaci, 25 anni di servizi dai fronti più caldi del mondo.
[continua]


REPORTAGE
Polveriera libica
la bomba
dei migranti
GHARYAN - “Libertà, libertà” gridano in inglese i dannati rinchiusi nel centro di detenzione di Gharyan, 70 chilometri a sud di Tripoli, costruito dagli italiani al tempo del colonnello Gheddafi. Semi nudi, in un lezzo di carne umana sotto chiave, i migranti economici provenienti dall’Africa occidentale intercettati dai libici infilano le braccia fra le sbarre dell’ingresso dei capannoni-celle gesticolando come ossessi per attrarre l’attenzione. “Vogliamo tornare a casa. Viviamo come bestie in condizioni terribili con cibo scarso e cattivo, pochi vestiti, dormendo per terra” dicono tutti dal minorenne della Costa d’Avorio ai cristiani giunti dalla Nigeria, ai musulmani del Sudan.
continua


image

I libri degli altri

imageL'Europa: Non solo economia

autore: a cura di Irene Bolzon e Giacomo Missio
editore: RUE - Risorse umane Europa
anno: 2012
pagine: 146
Fausto Biloslavo IL FATTORE ISLAMICO IN EUROPA “lā ʾilāha ʾilá l-Lāh, Muḥammad rasūlu l-Lāh” c’è un solo Dio, Allah e Mohammed è il suo profeta. Questa è la shaida dell’Islam, la professione di fede dei musulmani. Il fattore islamico in Europa è uno dei temi socio-religiosi, che avrà un impatto sempre maggiore sulle prossime generazioni del Vecchio continente. Nell’Unione europea vivono oltre 16 milioni di musulmani. L'Islam in Italia è oggi la seconda principale religione dopo il Cristianesimo, grazie soprattutto all’immigrazione dai paesi a maggioranza musulmana, a cominciare dal Nord Africa. Il numero di fedeli musulmani in Italia è incerto, ma si aggira attorno al milione e duecentomila unità, corrispondente all'incirca all'1,9% della popolazione italiana. 1.583.000 secondo le stime del Dossier Statistico 2011 Caritas/Migrantes. Le maggiori comunità musulmane nell’Unione europea vivono in Germania, oltre 4 milioni, in Francia, 3 milioni e mezzo ed in Gran Bretagna, quasi 3 milioni. In Inghilterra predominano i pachistani e i bengalesi; in Francia, Belgio e Spagna sono più numerosi gli arabi; in Germania i turchi, ma in tutti i paesi europei, l'Islam è fondamentalmente un miscuglio di persone provenienti da tutto il mondo musulmano. A Londra vivono 1 milione di musulmani, ossia un ottavo della popolazione. Ad Amsterdam, i musulmani costituiscono più di un terzo dei credenti, superando i cattolici nonché tutte le varie confessioni protestanti messe insieme. Il National Intelligence Council degli Stati Uniti, prevede che entro il 2025 la popolazione musulmana d'Europa raddoppierà in misura uniforme in tutto il continente. Altre stime indicano in Italia una popolazione musulmana che nel 2030 sarà il 5,4% ed in Europa l’8%.





image